Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 
26.02.2013

Un chirurgo a N'Dali

Un'opera "da sostenere perché ha un ruolo importantissimo nella salute delle popolazioni locali": così ci scrive da N'Dali il dottor Alberto Giudiceandrea, chirurgo altoatesino, che su richiesta del GMM, sta prestando la propria opera presso l'Ospedale "Saint Padre Pio".
Operativo dalla scorsa estate, l’ospedale di N’Dali è una delle opere più importanti realizzate, grazie a tanti benefattori, dal GMM in Benin. I primi tempi, per una struttura di queste dimensioni, sono i più importanti. Sempre con l’aiuto del GMM, sono stati assunti dei medici beninesi che assicurano le prestazioni nei reparti aperti. C’è, però, bisogno di ogni aiuto possibile e questo, grazie alla collaborazione dei "Medici dell'Alto Adige per il Terzo Mondo", arriva da alcuni medici altoatesini, che si sono resi disponibili a recarsi a N’Dali per un breve periodo così da offrire un supporto formativo ai medici locali. In questi giorni si sta concludendo la permanenza del dottor Giudiceandrea, mentre in marzo è prevista la partenza del ginecologo, dott. Dario Sotto Corona.
"L'ospedale è in ottima posizione per offrire qualcosa di buono, ma richiede ancora uno sforzo", scrive ancora il dottor Giudiceandrea, che ha già operato in Africa, in particolare in Congo. A N'Dali, tra l'altro, il chirurgo ha curato una bambina di 4 anni gravemente ustionata con bruciature sul 20% del corpo. "In un sistema in cui la sanità non è gratuita come in Italia - aggiunge il chirurgo - l'ospedale 'confessionale' offre le maggiori garanzie di venir incontro ai bisogni anche dei nullatenenti. Questi si rivolgono d una struttura che per definizione deve fare carità. Chi ha i mezzi è giusto che paghi il dovuto, anche per sostenere spese e stipendi. Degli ospedali africani che ho visto, questo di N'Dali è quello che funziona meglio e mi sembra, perciò, che sia un bene aumentarne la 'capacità' di affrontare e risolvere i problemi sanitari".

Nella foto, il dott. Giudiceandrea insieme ai medici dell'ospedale di N'Dali
Un chirurgo a N'Dali
 Vai alla lista 
 
 



 
 
Il 5 per mille
al Gruppo Missionario Merano
codice fiscale: 91014610215
Come donare
Ogni aiuto al Gruppo Missionario Merano è prezioso, anche il più piccolo. Per le offerte, deducibili dalla dichiarazione dei redditi, è a disposizione il conto corrente postale 15004393.
Contatti
Gruppo Missionario Merano
via Foscolo, 1
39012 Merano - Italia
Tel. 0473 446400
Fax 0473 446400
E-Mail:
www.gruppomissionariomerano.it
 
produced by Zeppelin Group – Internet Marketing