Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 
20.11.2009

I diritti dell'infanzia

Il 20 novembre la comunita’ internazionale festeggia i 20 anni dalla firma della Convenzione dei Diritti dell’Infanzia, l’accordo internazionale che stabilisce i diritti delle persone da 0 a 18 anni. La Provincia di Bolzano ha celebrato la ricorrenza confermando il proprio impegno a favore dell’infanzia, non solo con i servizi sul territorio ma anche attraverso progetti di sviluppo nei Paesi del Sud del mondo.
I bambini sono le prime vittime della povertà e dei conflitti e rappresentano per questo il principale gruppo beneficiario delle iniziative della Provincia di Bolzano: più della metà del budget della cooperazione allo sviluppo è destinato a progetti di promozione delle condizioni di vita e delle prospettive dei bambini e dei ragazzi in Africa, Asia, America Latina ed Europa dell’Est: nei settori dell’educazione, della salute e della sicurezza alimentare dei minori e dell’assistenza medica alla maternità e alla prima infanzia, della lotta contro lo sfruttamento del lavoro minorile.
Numerosi sono i progetti sostenuti dall’ente pubblico altoatesino - alcuni anche fra quelli promossi dal Gruppo Missionario Merano - e destinati a promuovere il diritto all’istruzione, attraverso il sostegno alle scuole e alla formazione professionale nelle aree più povere e disagiate: la ricostruzione della scuola Mohammad Alam Faisad a Kabul in Afghanistan, i laboratori per la formazione professionale di falegnami e fabbri in Benin, l’attività a sostegno della formazione della “Casa do Sol Padre Luis Lintner” in Brasile. La tutela del diritto alla salute è un altro obiettivo importante della Provincia; in particolare nella lotta all’AIDS, soprattutto in Tanzania e Sudafrica, risorse sono state impiegate nella cura dei bambini e nella consulenza alle donne incinte, per arginare la trasmissione del virus ai neonati. A tutela della salute dei bambini sono stati promossi inoltre progetti per la diminuzione della mortalità materna, ad esempio a Tinquipaya in Bolivia.
Altri interventi sono destinati a tutelare i minori che vivono in contesti di conflitto o in situazioni molto traumatiche: la Provincia è intervenuta con progetti a favore dei bambini soldato nel Distretto di Gulu in Uganda e a sostegno dei bambini colpiti dal conflitto civile in Angola, mentre in Etiopia è stato avviato un progetto di assistenza alle vittime di abusi e violenze.
I diritti dell'infanzia
 Vai alla lista 
 
 



 
 
Il 5 per mille
al Gruppo Missionario Merano
codice fiscale: 91014610215
Come donare
Ogni aiuto al Gruppo Missionario Merano è prezioso, anche il più piccolo. Per le offerte, deducibili dalla dichiarazione dei redditi, è a disposizione il conto corrente postale 15004393.
Contatti
Gruppo Missionario Merano
via Foscolo, 1
39012 Merano - Italia
Tel. 0473 446400
Fax 0473 446400
E-Mail:
www.gruppomissionariomerano.it
 
produced by Zeppelin Group – Internet Marketing