Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 
05.03.2009

Concluso il viaggio in Africa

“Un viaggio impegnativo ma molto positivo" quello che il presidente della Provincia Luis Durnwalder e la piccola delegazione altoatesina hanno concluso dopo dieci giorni in Benin, Togo e Ghana. "Da questo viaggio si rafforza la mia convinzione che anche con un piccolo sforzo si può avviare molto, se si coinvolge la popolazione locale nei progetti di formazione professionale e di autoaiuto", così Durnwalder in un primo bilancio dopo il rientro in Alto Adige.
L’ultima tappa del viaggio in Africa ha visto il presidente Durnwalder incontrare ad Accra, capitale del Ghana, l’ambasciatore italiano Fabrizio De Agostini, e il ministro ghanese all’Agricoltura Kwesi Ahwoi. Durnwalder ha illustrato l'attività svolta in Alto Adige nel settore della conservazione, dello stoccaggio e della sperimentazione, prospettando forme di collaborazione con il Centro Laimburg. Negli ultimi anni la Provincia ha sostenuto in Ghana 4 progetti per complessivi 115mila €: a Dadome, nel nordest del Paese, Durnwalder ha visitato i lavori di costruzione di un asilo e di una casa per giovani "dove presto troveranno accoglienza e assistenza 160 bambini tra 2 e 6 anni". Il Presidente ha fatto poi il punto del progetto di miglioramento dei sistema di approvvigionamento idrico per 23 villaggi della stessa regione, "con un intervento che garantirà l'acqua potabile a 4500 persone e una adeguata rete di irrigazione per l'agricoltura."

Dopo dieci giorni di permanenza in Africa Durnwalder traccia un primo bilancio: "I nostri progetti puntano ad offrire alla popolazione locale gli strumenti per realizzare autonomamente concrete possibilità di sviluppo e le risposte della popolazione locale sono positive." Le risorse messe a disposizione dall'ente pubblico e coordinate dai volontari, dalle strutture religiose e dalle autorità locali sono state ben investite e i progetti accolti con grande convinzione, ha osservato Durnwalder. Nei vari incontri, sia con gli studenti che con i responsabili dei vari villaggi, il Presidente ha ribadito che "gli interventi della Provincia, possibili grazie alla generosità dei cittadini, vogliono aiutare i giovani ad avere un futuro in qualche modo sicuro, a disporre di strumenti e conoscenze in grado di favorire la loro crescita.”

Nelle zone visitate la Provincia ha finanziato, in collaborazione con la Regione, 52 progetti con circa 1,3 milioni €. Dei progetti avviati, 36 sono in Benin, 6 in Togo e 10 in Ghana. Le strutture finanziate sono gestite dalle diocesi e da congregazioni religiose. Le associazioni partner dell'ente pubblico nei progetti sono il Gruppo missionario Merano, "Amici nel mondo" di Postal, "Arca della solidarietà" di Bolzano e la parrocchia Corpus Domini di Bolzano.
Concluso il viaggio in Africa
 Vai alla lista 
 
 



 
 
Il 5 per mille
al Gruppo Missionario Merano
codice fiscale: 91014610215
Come donare
Ogni aiuto al Gruppo Missionario Merano è prezioso, anche il più piccolo. Per le offerte, deducibili dalla dichiarazione dei redditi, è a disposizione il conto corrente postale 15004393.
Contatti
Gruppo Missionario Merano
via Foscolo, 1
39012 Merano - Italia
Tel. 0473 446400
Fax 0473 446400
E-Mail:
www.gruppomissionariomerano.it
 
produced by Zeppelin Group – Internet Marketing