Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 
27.2.2006

35 anni di Africa

Si terrà giovedì 2 marzo nell’Auditorium delle scuole di via Roen (ore 20.30) un incontro con Alpidio Balbo, personaggio noto non solo nella nostra provincia, ma in tutta Italia per il suo impegno più che trentennale in favore dell’Africa. Era il 4 marzo del 1971 quando Alpidio Balbo, un commerciante di Merano, arrivò per la prima volta a Bohicon, una cittadina dello stato africano del Benin, che allora si chiamava Dahomey. Poteva essere un fatto di nessuna importanza: invece è divenuto il primo passo per un’opera di solidarietà ricca di conseguenze positive per migliaia di persone. Balbo andò in Africa, allora, per un periodo di convalescenza in seguito ad un pauroso incidente. Il 4 marzo, ormai sul finire delle sue vacanze, volle tener fede all’impegno che aveva preso con se stesso quando stava male. Se guarisco – si era detto – prometto di fare qualche cosa per i bambini africani. Quel giorno Balbo raggiunse dunque la missione di Bohicon. Annessi alla missione c’erano un piccolo dispensario e un piccolo ospedalino infantile. Sei bambini morirono praticamente sotto gli occhi di Balbo, per colpa di una delle tante epidemie che colpiscono periodicamente quelle terre. “Se avessimo avuto degli antibiotici – disse una suora del centro a Balbo – alcuni di quei bambini si sarebbero salvati”. Fu quello l’episodio chiave di tutta la vita di Alpidio Balbo che da allora ha dedicato all’Africa tutto se stesso. La serata bolzanina di Balbo si aprirà con la proiezione di un filmato (“Goccia della solidarietà”) e proseguirà con l’intervento dell’ospite, il quale porterà direttamente la sua testimonianza. Al termine dell’incontro sarà estratto tra i presenti un quadro offerto per l’occasione dalla pittrice Jerta Setti.
 Vai alla lista 
 
 



 
 
Il 5 per mille
al Gruppo Missionario Merano
codice fiscale: 91014610215
Come donare
Ogni aiuto al Gruppo Missionario Merano è prezioso, anche il più piccolo. Per le offerte, deducibili dalla dichiarazione dei redditi, è a disposizione il conto corrente postale 15004393.
Contatti
Gruppo Missionario Merano
via Foscolo, 1
39012 Merano - Italia
Tel. 0473 446400
Fax 0473 446400
E-Mail:
www.gruppomissionariomerano.it
 
produced by Zeppelin Group – Internet Marketing