Wir verwenden Cookies für die beste Nutzererfahrung. Es werden Cookies von Dritten eingesetzt, um Ihnen personalisierte Werbung anzuzeigen. Durch die Nutzung der Website stimmen Sie der Speicherung von Cookies auf Ihrem Gerät zu. Informationen zu Cookies und ihrer Deaktivierung finden Sie hier.
 
 
 
 

Tre mesi in Benin

2.4.2011 - Dopo la laurea in giurisprudenza, Beatrice Zanella, meranese, è partita per il Benin per un periodo di volontariato di tre mesi presso alcuni centri sostenuti dal GMM. Beatrice ha svolto attività di animazione e di aiuto allo studio con bambini e giovani a Ouenou, Bembereké e Bohicon. Al suo ritorno in Italia, ha scritto questa riflessione sulla sua esperienza.
87 giorni ed 87 notti: quasi il limite dei 90 permessi dal visto. Per essere stata la mia prima volta in Africa nera, per di più da sola, è stato un po' un terno al lotto.
Ed infatti, in pochi ci avevano scommesso, "Se non ti trovi, torna", "Ti troverai male, cosa ci vai a fare?", le frasi più gettonate. Ma io, testarda come sempre, a preparare bagagli, scrivere liste, stivare improbabili oggetti poi puntualmente rimasti inutilizzati.
Eppure, ho avuto ragione: i tre mesi sono volati, letteralmente volati. Nonostante il caldo, l'umidità, le notti fredde, il lavoro, il cellulare che funzionava a singhiozzo, Natale e Capodanno festeggiati da sola.
E così, solo dopo aver trovato un marito (Pierre, 5 anni), un amante (Zorobabel, 3 anni), tantissimi amici, dopo aver lottato coraggiosamente contro i ragni ed assaggiato qualsiasi pietanza, sono tornata in patria. Consapevole del fatto che nulla e nessuno potrà mai togliermi il Benin dalla testa. Non il mio sguardo lucido e freddo a distanza di settimane dal mio ritorno, non le effettive difficoltà di una vita dura.
Già, perché se è vero che l'Africa ti dà tanto, è anche vero che il corrispondente se lo prende, senza chiedere né ringraziare. Però, alla fine, l'incredulità rimane solo a fronte della constatazione che, quasi appartenesse alla categoria del "X è e non può non essere", da qualunque punto di vista si guardi l'esperienza, il bilancio è positivo.
Come ho detto spesso, e non mi stancherò mai di ripeterlo, tanto è difficile la vita in Africa, quanto le relazioni interpersonali sono semplici. E non è poco. E poi abbasso lo sguardo, mi ricordo che da quattro mesi non porto più l'orologio, e sorrido.
Beatrice Zanella

Nella foto, Beatrice in un villaggio.
Tre mesi in Benin
 Zurück zur Liste 
 
 



 
 
Fünf Promille
für die Missionsgruppe Meran
Steuernummer: 91014610215
Wie spenden
Jede noch so kleine Spende an die Missionsgruppe Meran ist wertvoll. Für die von der Steuer absetzbaren Spenden hier unser Postkontokorrent: 15004393.
Kontakt
Gruppo Missionario Merano
Foscolo Straße 1
39012 Meran - Italien
Tel. +39 0473 446400
Fax +39 0473 446400
E-Mail:
www.gruppomissionariomerano.it
 
produced by Zeppelin Group - Internet Marketing